Associazione Veneti del Lazio e l'epopea della bonifica - itLatina

itLatina

ASSOCIAZIONI DE EMIGRATI EMIGRAZIONE

Associazione Veneti del Lazio e l’epopea della bonifica

Associazione Veneti del Lazio - Foto Di Gruppo dei veenti

Associazione Veneti del Lazio in Agro Pontino, perché le radici sono importanti. Spesso ho raccontato le vicende dell’agro pontino, della bonifica e delle città di fondazione. La ricchezza della cultura italiana sta proprio nel mosaico ricchissimo d’identità culturali che si uniscono, collaborano e lavorano costruendo il paese ogni giorno.

Associazione Veneti del Lazio

Soltanto salvaguardando questo grande albero che è la nostra identità, con radici profonde e tante ramificazioni, con fronde di migliaia di cellule coloratissime, siamo “l’Italia”. In questo territorio molti uomini e donne si sono uniti per lavorare duramente.

foto in bianco e nero - Contadini al lavoro

Di fatto parliamo di 137.000 ettari di terra strappata alla palude. Con 330 chilometri di canali principali e 1200 chilometri di canali per l’irrigazione. E poi 743 chilometri di strade statali e provinciali e ben 3.000 case coloniche tirate su. Sono nate cinque città belle e moderne come Littoria, Sabaudia, Pontinia, Aprilia e Pomezia. Attorno a diciassette borghi rurali che prendono il nome dalle battaglie della prima guerra mondiale; insomma si tratta dell’architrave di tanta parte del basso Lazio. Orbene, da circa trentacinque anni esiste l’associazione di quei veneti che contribuirono a quella grande epopea del ‘900. In quell’epoca in bianco e nero, lavorarono assieme ben 10710 operai provenienti dal Veneto.

Bonifica pontina

Successivamente giunsero nell’agro pontino 2953 famiglie di coloni, per un totale di 30.306 componenti; di cui circa la metà provenivano da sette province venete. Per la precisione 1450 famiglie per 15149 componenti. Sono cifre importanti, ma rendono l’idea. Generalmente evito tanti numeri in un articolo, poiché lo trovo asettico.

Ma in questo caso i numeri sono persone, identità, orgoglio, lavoro, sacrificio e famiglie che con una forza indomita che va ricordata, fino all’ultima unità, fino all’ultima goccia di sudore, sono stati pionieri. S’installarono qui persone provenienti da Treviso, Padova, Rovigo, Vicenza, Verona, Venezia e Belluno. All’epoca non a torto, Littoria oggi Latina, la si definiva l’ottava provincia Veneta. Oggi l’associazione dei veneti pontini, consta per lo più dei discendenti di quei coloni; tantissimi che sovente si riconosco per i tratti somatici. S’incontrano, alti, slanciati e portamento fiero. Sono i discendenti dei Venetkens, e ne sono orgogliosi.

Latina già Littoria

Ho intervistato il presidente dell’associazione, Alberto Panzarini, di genitori veneti, che con eleganza ci racconta uno spaccato di quell’epopea in bianco e nero. Del resto i veneti sono davvero un popolo di emigranti; presenti in varie parti del mondo, specie in Brasile e in Venezuela. Orbene l’associazione pontina s’impegna a promuovere molte iniziative socio culturali per preservare la cultura, le tradizioni, gli usi e costumi dei Veneti emigrati “in agro”.

macchine al lavoro - Bonifica pontina

Nel realizzare le loro iniziative spesso collaborano con le Istituzioni Locali sia del Lazio, che del Veneto. Si vuole ribadire come quella veneta, sia stata e sia ancora una componente essenziale della società latinense. Così laboriosa, solidale, pregna di valori antichi che la gente veneta ha portato con sé in Agro Pontino. Valori che hanno resistito all’urto dei tempi e ai mali della società moderna. Sin dalla sua costituzione, si è dovuto mettere alcune pietre angolari come principi.

Veneti nel Lazio

La storia dei veneti emigrati nell’agro pontino, non era mai stata raccontata in tutte le sue declinazioni. Latina già Littoria è una “costola” di quel ventennio di storia nazionale pregna di lavoro. La bonifica e la colonizzazione delle paludi pontine affondano le radici in un’intensa storia di quella gente che lasciò non senza dolore la terra natia. Lo fecero per costruire con non pochi sacrifici, la trama e l’ordito della realtà Pontina di oggi.

Casa - Veneti emigrati

Ricordiamo che il Presidente Sandro Pertini, per il cinquantenario di fondazione disse: “Cinquant’anni fa Mussolini progettò la bonifica Pontina e riuscì a far crescere il grano dove c’erano paludi e malaria. Fu una grande opera, sarebbe disonesto negarlo.  Invece nel 2006 il Presidente Ciampi, conferì a Latina la Medaglia d’Argento al valore civile: “Per onorare tutti coloro che con appassionato impegno, immani sofferenze e spesso con il sacrificio della vita parteciparono alla bonifica dell’Agro Pontino.” 

Associazione Veneti del Lazio in Agro Pontino

Oggi dopo trentacinque anni, l’associazione di veneti ha sede sociale, nel centro storico della città; simbolicamente a 20 metri da piazza dei Bonificatori (una volta piazza del Quadrato), nucleo originario della città. Ancora in divenire, l’associazione promuove iniziative culturali, artistiche, turistiche; come conferenze, congressi, corsi di formazione, seminari, mostre, spettacoli, concerti, pranzi sociali, serate danzanti, promuovendo degustazioni di prodotti tipici. Ma anche gemellaggi, pranzi e gite sociali. Si vuole rinsaldare i rapporti tra i cittadini d’origine Veneta; e nei limiti della possibilità, all’assistenza sociale ed economica tra gli aderenti all’Associazione e la gente d’origine Veneta. Si vuole rinsaldare anche rapporti di collaborazione con gli Enti Locali del Veneto e del Lazio. L’associazione si occupa altresì di presentare libri, mostre, Conferenze, formazione e ricerca. Ma ci si occupa anche di concorsi culturali, attività sportive fiere, gite e degustazioni di piatti tipici. Tutto ciò per la riscoperta e valorizzazione delle tradizioni.

Città di Fondazione

Infine, mettere insieme i rappresentanti delle Istituzioni e del mondo economico delle due realtà regionali è un punto focale. Lo è per la realizzazione d’iniziative comuni, perché può rappresentare la migliore prospettiva futura che un’associazione come questa può avere guardando al futuro.

© Riproduzione riservata

Associazione Veneti del Lazio e l’epopea della bonifica ultima modifica: 2022-09-02T07:00:00+02:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x