I LATINENSI RACCONTANO LATINA

itLatina

ARTE PERSONAGGI

Calcutta da Latina a Bologna, passando per Takagi & Ketra

Calcutta - Concerto Di Calcutta

Calcutta, all’anagrafe Edoardo D’Erme è nato a Latina alla fine degli anni ottanta. Cresciuto a pane e musica, Calcutta, lavora come musicista in diversi gruppi pontini fin dal 2007, ma nel 2009 fonda un duo.

Calcutta

Calcutta, nella sua evoluzione artistica, lascia l’altro componente del duo, e già nel 2012, pubblica per l’etichetta Geograph Records il primo disco. Il disco s’intitola Forse…, gli porta fortuna e si esibisce in molti locali italiani. Poi, il 5 agosto 2013 pubblica un EP dal titolo The Sabaudian Tape. In questo periodo collabora con Davide Panizza, frontman dei Pop X, nell’ambito del progetto Friuili, incidendo numerosi brani tuttavia mai pubblicati ufficialmente.

Calcutta - Copertina del disco
fonte foto – pagina uff. Facebook

In seguito Calcutta dichiara d’aver scritto il brano Oroscopo, suo primo successo commerciale, in occasione della nascita del figlio dell’artista trentino. Cionondimeno nel 2015 nasce Mainstream in collaborazione con Marta Venturini e Niccolò Contessa de I Cani. Arriva anche un’importante notorietà a livello nazionale, tanto che le radio importanti lo passano molto spesso. Il singolo “Cosa mi manchi a fare”, estratto dall’album è un successo.

Calcutta a Bologna

Seguono Gaetano, Frosinone e Oroscopo, il cui video raggiunge un milione di visualizzazioni su YouTube in un mese. Come era normale che succedesse, il musicista parte in tour e gira l’Italia. Il singolo “Oroscopo” nasce in collaborazione con il fortunatissimo duo Takagi & Ketra, che trasformano in oro tutto ciò che toccano.

Calcutta - Stadio con concerto di Calcutta
Fonte foto – pagina uff. Facebook di Calcutta

Arriva anche il disco d’oro e poi anche quello di platino. Calcutta, forte dei successi, scrive anche per J-Ax e Fedez, canzoni pubblicate nell’album Comunisti col Rolex. Arrivano velocemente altre collaborazioni importanti Nina Zilli Mi hai fatto fare tardi. Inoltre Calcutta partecipa all’album 2640 di Francesca Michielin, nel quale collabora alla stesura della bellissima “Io non abito al mare”. Il 15 dicembre 2017 esce il suo nuovo singolo dal titolo Orgasmo Velocemente l’autore elabora una playlist di un’ora per il Capodanno 2018 a Bologna, città nella quale l’artista vive da qualche anno.

Elisa e Calcutta

Il 2 febbraio 2018 è pubblicato il singolo Pesto. Nello stesso periodo Calcutta partecipa come coproduttore al primo EP ufficiale di Mascia Ti, intitolato Svegli Sempre. Senza sosta, arriva il terzo album Evergreen, annunciato su Instagram per l’etichetta Bomba Dischi. La credibilità, il successo e la capacità di scrittura portano Calcutta a collaborare con Dario Faini e Luca Carboni, per Io non voglio, e poi ancora con i Tiromancino. Nasce anche la prima bio, che prende il suo stesso nome. Bellissima poi “Se piovesse il tuo nome” cantata da Elisa. Fantastico il singolo esce il singolo La luna e la gatta, collaborazione ancora con Takagi & Ketra, Tommaso Paradiso e Jovanotti. Calcutta ha più volte dichiarato d’essersi ispirato a grandi artisti come Lucio Battisti, Lucio Dalla e anche Luca Carboni. Cionondimeno, Calcutta s’ispira anche alla musica brasiliana di Caetano Veloso, attraverso il movimento musicale e culturale del “tropicalismo”.

Takagi & Ketra

In maggio è nato il singolo Due punti, seguito dal brano Sorriso (Milano Dateo), che anticipano l’uscita della riedizione di Evergreen, intitolata Evergreen… tuttavia ci sono altre canzoni, oltre all’album originale, un secondo CD contenente altri quattro brani estratti dall’esibizione all’Arena di Verona. Tra l’altro Calcutta ha interpretato un cameo nella settima puntata della seconda stagione del telefilm “Tutto può succedere”; in cui esegue Cosa mi manchi a fare durante l’inaugurazione di un locale pubblico.

Calcutta da Latina a Bologna, passando per Takagi & Ketra ultima modifica: 2020-10-12T08:00:00+02:00 da Redazione
To Top