I LATINENSI RACCONTANO LATINA

itLatina

pubbliredazionale CICERONE ITINERARI

Castelforte, gioiello tra i borghi pontini più belli

Castelforte - veduta in notturna del borgo pontino
Articolo promozionale

Castelforte, borgo in provincia di Latina, è un luogo che merita una visita, tanto che sembra di entrare nella macchina del tempo! Il centro storico si trova su una dolce altura, così come anche la frazione attigua di Suio. Da queste colline con lo sguardo si domina la valle del fiume Garigliano.

Castelforte

Il turista può ammirare tantissime antiche vestigia, di un paese certamente molto antico. Risalenti all’epoca preromana e romana le imponenti Terme Vescinae, considerate corroboranti. In ogni modo è certo che “Castrum Forte”, risale a prima dell’anno Mille. Siamo in un territorio dove anticamente imperversavano i Saraceni; scacciati dalla lega dell’esercito pontificio, Longobardo e dai Bizantino.

Castelforte - immagine panoramica di Castelforte
fonte foto – Wikipedia – pubblico dominio

Le Terme di Suio, frazione di Castelforte, erano molto frequentate in epoca Imperiale; databili con certezza al III secolo. Passeggiando senza fretta, immersi nella natura che abbraccia il borgo, i turisti possono attraversare graziose piazze, le torri svettanti, e i pregevoli campanili; restando con il naso all’insù. Il centro storico è un dedalo di architetture sorprendenti; con stradine strette che conducono il turista presso il maestoso Palazzo Comunale; eretto nel ‘900 in stile neorinascimentale e arricchito di numerosi e affascinanti affreschi  del Porchetta. Tutto il centro storico si presenta con un intreccio di scalinate, vicoletti.

Castelforte e i Monti Aurunci

Passeggiando si sfocia in piccole piazze fra le quali s’incontrano di volta in volta, luoghi incantevoli come Porta Ciancia, il Mastio o anche l’antica cinta muraria. Poi, proseguendo lungo via Ferruccio, nota per i suoi murales si torna in epoca contemporanea. Ritorniamo nel Medioevo, ammirando la Chiesa di San Giovanni Battista, e ancora ammiriamo la Villa Comunale inserita nella Piazza San Rocco.

Castelforte - foto tra gli alberi del borgo

Qui troviamo il monumento di Torquato Tamagnini, voluto fortemente in memoria dei Caduti della Prima Guerra Mondiale. Molto importanti anche la Chiesa di San Michele, quella dell’Annunziata e anche la Chiesa di San Rocco. La cornice paesaggistica che attornia Castelforte è una corona costituita dai Monti Aurunci; che rappresentano la scenografia regina della splendida frazione Suio. Essa si trova su un’altura collinare, dominante la valle del fiume Garigliano; attraversato dal Ponte Real Ferdinando costruito nel 1832. Il fiume millenario scorre sotto il Castello, correndo fino al mare.

Suio Terme

Tanti scelgono di trascorrere un fine settimana o un periodo più lungo alle rinomate le Terme di Suio (Terme Vescine); benefiche e corroboranti per via dell’acqua sulfurea; oppure perché non approfittare di terapie a base di fanghi e salutari inalazioni. Queste cure erano molto care ai romani. Proprio sulla via che porta alle Terme di Suio ci si imbatte nella Chiesa di Santa Maria di Pensulis.

Castelforte - Terme di Suio

I prodotti tipici di Castelforte e Suio sono tanti, come le succose arance. Non è raro trovare ancora tante donne che tradizionalmente vendono questi frutti con le ceste. Noto anche è il locale olio extravergine d’oliva Colline Pontine DOP. Inoltre, stanchi dopo una passeggiata, perché non assaggiare il pane cafone? Castelforte detiene la ricetta del tipico Cafone; un pane lavorato a mano, lasciato crescere con un lievito naturale e cotto rigorosamente in forno a legna.

Pane cafone

La gastronomia locale invoglia con i noti picciolatielli; dei nodini di pasta di pane insaporiti con chiodi di garofano e fritti in e olio d’oliva. Molti sono gli eventi legati alle sagre dedicate all’uva, alle arance e ai fagioli locali; altra eccellenza locale. Generalmente si tiene il Festival Internazionale delle Tre Torri; le sagre del cinghiale e del baccalà. Come arrivare a Castelforte? Dall’Autostrada si deve uscire al casello di San Vittore; prendere la SS diretta a Suio Terme e raggiungere Castelforte. Inoltre c’è la stazione di Minturno/Scauri e quella di Formia, che sono collegate al borgo grazie a navette bus extraurbane. Infine, gli aeroporti di Roma Fiumicino e Roma Ciampino sono i più vicini.

foto di copertina pag. Facebook uff. gruppo di Castelforte

Castelforte, gioiello tra i borghi pontini più belli ultima modifica: 2020-08-17T07:00:00+02:00 da simona aiuti
To Top