itLatina

covid salute

Gli anticorpi monoclonali al Santa Maria Goretti di Latina

Gli anticorpi monoclonali - Ospedale Santa Maria Goretti Latina nell'entrata principale

Gli Anticorpi Monoclonali presso l’ambulatorio dedicato al Santa Maria Goretti sono una realtà. Orbene, l’Ospedale Santa Maria Goretti di Latina, è inserito tra i 13 Centri regionali autorizzati ad erogare in regime di “day hospital; la terapia con monoclonali recentemente autorizzata dall’Aifa.

Gli anticorpi monoclonali

Il 22 marzo è iniziata la somministrazione degli anticorpi monoclonali anti-SARS-CoV2. Lo è all’interno della struttura di Malattie Infettive, diretta dalla Prof.ssa Miriam Lichtner; in collaborazione con la farmacista Gabriella Bonanni. E’ stato organizzato un ambulatorio ad hoc, coordinato dal Dott. Del Borgo, in cui i pazienti si valutano, e se ritenuto opportuno, si sottopongono alla somministrazione degli anticorpi secondo le linee guida definite dalla Regione Lazio.

Gli Anticorpi monoclonali - imamgine di innovazione

E’ motivo di orgoglio per la struttura pontina, poiché un’altra arma importante è in campo sul territorio, nella terribile lotta al #Covid-19. Detto ciò, ben sappiamo che si tratta di una terapia che offre grandi speranze ed è destinata ai pazienti covid positivi particolari. Non tutti i pazienti possono sottoporsi a tale terapia. Gli anticorpi monoclonali sono destinati solo a malati nella fase iniziale dell’infezione, con sintomi assenti o molto scarsi, a causa di comorbidità.

Gli anticorpi monolonali al Santa Maria Goretti di Latina

Al riguardo, per quanto riguarda questo genere di terapia che si svolgerà solo ed esclusivamente nella struttura dell’ambulatorio dedicato al Santa Maria Goretti di Latina. Orbene, il medico di medicina generale, o il medico del DEA, solo dopo aver ben individuato il paziente positivo eleggibile, potranno decidere il da farsi.

Gli anticorpi monoclonali - Ricercatore al lavoro

Al riguardo, dopo un’anamnesi, il medico esaminatore,  compilerà e invierà, in tempi brevi, presso l’ambulatorio, una scheda. Dopo tale punto d’inizio, si potrà permettere la somministrazione immediata del farmaco; secondo criteri di eleggibilità correlati a comorbilità gravi e all’età del paziente. Negli ultimi mesi, da molti fronti si stanno mettendo in campo varie strategie, e molte sono piuttosto valide. Oltre ai vaccini, tra cui quello italiano risulta ancora in fase di sperimentazione, vi sono alcuni farmaci e terapie. Al riguardo, la regione Lazio si conferma in prima linea, non solo con la somministrazione di anticorpi monoclonali.

Prof.ssa Miriam Lichtner

Al momento, possiamo vantare un polo chimico importante tra Ferentino e Anagni, in cui si producono i vaccini, dei quali molti speriamo restino in Italia. Inoltre si produrrà anche un ulteriore vaccino, il Johnson & Johnson. Al mmento, il trattamento degli anticorpi monoclonali, nella struttura di Malattie Infettive, diretta dalla Prof.ssa Miriam Lichtner; in collaborazione con la farmacista Gabriella Bonanni, richiede un tempo di circa tre ore, di cui un’ora di infusione endovenosa.

Gli anticorpi monoclonali - Covid 19 raffigurato

Il paziente, dopo un’ora di osservazione da parte dell’equipe medico-infermieristica dedicata; verrà rimandato al suo domicilio e seguito in tele monitoraggio per garantire una maggiore sicurezza del trattamento. Dopo questo genere di trattamento, solo dopo aver steso delle statistiche congrue; potremo capire la capacità di risposta del trattamento.

Gli anticorpi monoclonali al Santa Maria Goretti di Latina ultima modifica: 2021-03-27T08:00:00+01:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x