Il lago di Giulianello, un incanto antico da visitare - itLatina

itLatina

ITINERARI NATURA

Il lago di Giulianello, un incanto antico da visitare

Il lago di Giulianello - Lago preso Dal Drone

Il Lago di Giulianello è un piccolo un lago che, si trova nel territorio di Giulianello, frazione di Cori in provincia di Latina. Tuttavia, amministrativamente fa parte del territorio di Artena, nella città metropolitana di Roma Capitale.

Il Lago di Giulianello

Siamo nel Lazio, tra i monti Lepini a sud, e i Colli Albani a nord; quindi tra tufi vulcanici e pietra calcarea. Il lago è in una conca, una depressione, dove si raccolgono acque di drenaggio delle precipitazioni meteoriche dei vicini monti Lepini; unite a risorgenti d’acque sotterranee provenienti da falde, nel cammino che porta le acque dei Colli Albani al mare. In questa zona, che nel periodo romano era un fondo appartenente alla Gens Julia che dette i natali a Giulio Cesare, dove v’erano anticamente ricompresi tre laghi.

Il lago di Giulianello - immagine al tramonto
fonte foto – Mac9 – Wikipedia – CC BY-SA 4.0

L’acqua non drenava rapidamente in profondità perché il fondo calcareo era ricoperto da tufi poco permeabili; ivi depositati nel pleistocene a seguito di eruzioni vulcaniche di quello che viene chiamato il vulcano laziale. Tra le collinette formatesi con i detriti lavici eruttati, si annidavano dunque i tre laghi: ilLacus Vetus, il Lago di Giulianello ed il Lago della Pescara.

Lacus Vetus

Il Lacus Vetus venne prosciugato per guadagnare sempre maggiori superficie alla agricoltura. Oggi ne resta solo il sistema di drenaggio ancora funzionante, ed il toponimo dialettale “lacuetra” che scomposto diventa appunto Lacus Vetus. Nel settecento, sempre per assecondare i desideri dei latifondisti (I Borghese), venne prosciugato anche il Lago della Pescara.

Il lago di Giulianello - Anguilla nei fondali

Protestò la popolazione di Artena; che si vide privare degli antichi usi di pesca, ma soprattutto degli usi di abbeveraggio e lavar panni che esercitava sulle acque del Lago. Del Lago ne rimane ora solo il toponimo che dà il nome al colle nei paraggi del quale si trovava ed un “pantano”; che nelle stagioni piovose si forma ancora nella parte più depressa. Dei tre laghi rimane ora solo il Lago di Giulianello. Vi si arriva grazie ad un tratturello appartenente al demanio armentizio che collega la Provinciale Velletri-Anzio con il lago.

Laghi nel Lazio

Dal 2007, il lago e la zona circostante, sono monumento naturale. Sito di gradevole bellezza paesaggistica, ospita una notevole biodiversità di fauna e di flora, con canneti e querce secolari lungo la riva. L’area protetta ha un’estensione di 167,81 ettari. Il lago rappresenta l’habitat per numerose specie di uccelli e di pesci come l’Averla Capirossa, la Cannaiola, la Folaga comune e il Torcicollo. Tra i pesci la tinca, l’anguilla, la scardola e il persico reale.

il lago di Giulianello - Pesce che affiora

Ogni anno a fine estate sulle sponde del lago si tiene la manifestazione Il Lago Cantato, rassegna dedicata alla cultura e alla civiltà contadina con particolare attenzione alla salvaguardia delle tradizioni e del territorio. La pesca è molto praticata sul luogo dagli appassionati locali. Il metodo preferito è quello detto “a spinning”, ma sono praticati, in larga misura, anche i metodi detti “a fondo” e “all’inglese”.

Foto di copertina – fonte foto – Umberto Proietti – Città Giardino – Facebook

Il lago di Giulianello, un incanto antico da visitare ultima modifica: 2021-07-12T08:00:00+02:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Julieta B. Mollo

Uno spettacolo!

Katherine Alexandra Giudice

😍

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x