Il Lago di Paola, ricco di storia e meraviglia da visitare - itLatina

itLatina

NATURA PAESAGGI

Il Lago di Paola, ricco di storia e meraviglia da visitare

Il Lago Di Paola - Riflessi sul lago di Paola

Il lago di Paola, legato a tante delle nostre estati, detto anche “laguna di Sabaudia” o “lago di Sabaudia”, è una meraviglia della nostra costa. Si tratta di un lago salmastro, a ridosso del mare.

Il Lago di Paola

Separato dal mare solo da una lunga striscia di dune, il Lago di Paola è circondato da un bosco fitto, caratterizzato dalla macchia mediterranea. E’ il più grande di una serie di quattro laghi costieri del Parco Nazionale del Circeo. Sono tutti salmastri e tutti a ridosso del mare.

il lago di Paola - Pontile sul lago
fonte foto – Wikipedia – Puntadelsole – Share Alike 4.0 Internationa

Ricordiamo anche il lago di Caprolace, prediletto per fare birdwatching, il più piccolo lago dei Monaci e il lago di Fogliano. Le sponde del lago di Paola sono movimentate da cinque bracci, che sono ciò che resta di cinque fiumi, che si possono navigare in canoa. La flora, resistente al tipo di terreno e alla forte salinità delle sue acque, favorisce la vita di tante specie animali. Al riguardo, la fauna è composta per lo più da tassi, volpi, ma soprattutto da uccelli che si fermano a svernare proprio sulle acque e tra le dune.

Il Lago di Paola e la villa dell’imperatore Domiziano

Riguardo la presenza umana, le rive del lago di Paola svelano tracce di vita sin dalla Preistoria. I Neanderthaliani, ed i Sapiens poi, vissero creato qui, infatti, si possono ancora trovare selci ed altre pietre lavorate per la caccia. Gli archeologi inoltre hanno trovato tracce di antiche ville e cisterne che risalgono al I secolo a.C. I Romani costruirono proprio qui delle ville imponenti, così come importanti stabilimenti termali.

Il lago di Paola Lago Di Paola con le dune

Tra le più importanti ricordiamo la villa dell’Imperatore Tito Flavio Domiziano, che si può visitare; enorme e con un porto sul lago poco distante dal Porto Canale di Paola. Molte opere si svilupparono nella zona, come il Canale Romano per volontà di Nerone. Probabilmente l’opera doveva creare un collegamento sicuro dal porto di Ostia fino al lago d’Averno. Tuttavia il progetto non arrivò a completamento. Interessanti altri resti romani e il complesso termale divenuto poi convento nel Medioevo.

Bonifica Agro Pontino

Lunga è la storia di questo bel lago. Ricordiamo anche tra il XII e il XIV secolo, che giunsero e qui si stabilirono i monaci benedettini. Lo scenario storico è quello del Santuario della Sorresca, e sempre qui avviarono un’attività ittica. Successivamente invece Papa Bonifacio VIII decise di affidare il lago alla famiglia Caetani; in quanto rientrava all’interno del grande Feudo del Circeo. All’epoca, una vasta area del lago era paludosa e malsana. Al riguardo, l’Amministrazione Pontificia avviò i primi importanti lavori di bonifica.

il Lago di Paola - Lago A Mezzo Giorno con acque salmastre
fonte foto – Wikipedia – Zazzapino – hare Alike 4.0 International

Poi, nel 1721 ripristinò l’antico Canale Romano. Nondimeno, soltanto grazie ai lavori di bonifica dell’Agro Pontino degli anni trenta del ‘900 che il lago di Paola assunse l’aspetto attuale. Va sottolineato però che nel 1888 Clementino Scalfati acquistò il lago dal cavalier Giachetti. Divenne poi oggetto di un lungo contenzioso giuridico, concluso con il riconoscimento pieno dei diritti.

Santuario della Sorresca

Il lago, con una superficie di circa 3,9 km², ha un perimetro di circa 20 km e una profondità media di 4,5. La profondità massima raggiunta è di 10 metri. Con la sua duna litoranea, il ricambio idrico è assicurato da 2 canali artificiali. Si tratta della foce del Caterattino e la foce del canale Romano a Torre Paola. Con gli altri laghi della zona, fa parte di una “Zona Umida di interesse Internazionale”. È vietata la navigazione a motore e vi è una ricca produzione di mitili e ostriche. Per gli appassionati, è sede di canottaggio e sport della vela. Per chi vuole fare una gita, Vi è il Santuario della Sorresca, una minuscola chiesetta sul lago, che custodisce una Madonna Nera con una leggenda affascinante da scoprire. Il lago è frequentato da gabbiani, cormorani, anatre e aironi cenerini. In rare occasioni si vedono anche cicogne e fenicotteri rosa.

Il Lago di Paola, ricco di storia e meraviglia da visitare ultima modifica: 2021-04-19T08:00:00+02:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Katherine Alexandra Giudice

Bell!

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x