ANNUNCI EVENTI

Il parco di Via Terracina e Latina omaggia “il giorno del ricordo”.

il parco di via terracina - zona Residenziale

Il parco di Via Terracina vede e vedrà grandi novità in divenire. Tutte le forze locali contingenti, saranno chiamate a convergere per un progetto corale e condiviso.

Il parco di Via Terracina

Orbene, l’assessore Leggio si è espressa positivamente riguardo il featuring con il progetto Upper, perchè ritenuto di grande valore sociale. Al riguardo, le aree inserite nel progetto, sono state scelte come luoghi simbolici di valorizzazione e sviluppo. Individuate anche per la loro capacità di creare comunità e promuovere il territorio. Quindi, il parco di Via Terracina è stato inserito nel progetto Upper perché la sua funzione di aggregatore sociale, venisse sostenuta e potenziata.

il parco di via terracina - Quartiere residenziale con servizi
fonte foto – cleanpngfly.com

Tutta l’area sarà dedicata quindi alla sperimentazione di servizi sociali e attività educative, sportive e ricreative. Parliamo di attività basate sul contatto con la natura. Naturalmente il parco resterà pubblico aperto a chiunque voglia godere dell’ombra e dello spazio verde. Resterà  il chiosco al centro e aggregherà più soggetti che promuoveranno servizi, attività, giochi, occasioni di incontro. Cosa ci sarà esattamente è da decidere insieme.

Il parco di Via Terracina e il tavolo di co-progettazione

In questo parco, come in tutti quelli coinvolti nel progetto, i cittadini saranno protagonisti della progettazione. Parteciperanno alla gestione delle aree verdi urbane interessate. I residenti e i comitati di quartiere, le scuole, le associazioni, i centri sociali e sportivi, così come le imprese sociali e commerciali, parteciperanno.

il parco di via terracina - Foiba Di Pisino
fonte foto – Wikipedia – Mijozi – CC BY 3.0 – foiba di Pisino

Tutti saranno coinvolti in incontri di co-progettazione e di studio, attività di valutazione partecipata, accordi per la gestione condivisa del verde pubblico. Molti hanno già risposto all’avviso pubblico e quindi stanno partecipando con idee e competenze. Chiunque altro sia interessato può aggiungersi e dare il proprio contributo. Il primo tavolo co-progettazione per il parco di Via Terracina sarà convocato entro la fine di febbraio. Di seguito anche il link per iscriversi alla co-progettazione e rimanere aggiornati sugli incontri: http://www.comune.latina.it/avviso-adesione-al-gruppo-allargato-degli-stakeholder-del-progetto-upper/

Il giorno del ricordo

Inoltre in comune non trascura le iniziative in occasione del Giorno del Ricordo 2020. Anche quest’anno il Comune di Latina sarà protagonista in prima linea. Il capoluogo pontino aderirà alla cerimonia organizzata dal Comitato provinciale dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia in occasione del Giorno del Ricordo. La ricorrenza è stata istituita dal Parlamento con legge del 2004 per ricordare i massacri subiti, tra il 1943 e il 1947 in Istria. Migliaia di vittime italiane uccise dai partigiani di Tito e gettate nelle cavità carsiche, dette foibe.

il parco di via terracina - Monumento alle Foibe
fonte foto – Wikipedia – monumento – Limonadis – spubblico dominio

Orbene, la cerimonia si svolgerà alle ore 11.00 di lunedì 10 febbraio, quando verrà deposta una corona di fiori donata dal Comune. La cerimonia sarà davanti al Monumento ai Martiri delle foibe al Villaggio Trieste, alla presenza delle autorità cittadine e del Sindaco Damiano Coletta. Martedì 11 febbraio, invece, si terrà l’iniziativa organizzata dal Comune di Latina nell’ambito del percorso “Il Futuro della Memoria”.

Il futuro della memoria

A partire dalle ore 9.30, presso l’Istituto comprensivo Emma Castelnuovo – in via Bachelet 5 – si svolgerà l’evento dal titolo “Mai più. Giornata di studio sull’eccidio delle Foibe”. Interverranno: il Sindaco Damiano Coletta, il Prefetto Maria Rosa Trio, l’Assessore alla Pubblica istruzione, Gianmarco Proietti, e la Dirigente scolastica dell’I.C. Castelnuovo, Maria Cristina Martin. Infine, ci sarà anche lo storico dell’Università degli studi Roma Tre, Carlo Fasula, testimonierà da istriano  Ottavio Sicconi.

Simona Aiuti

Autore: Simona Aiuti

Mi chiamo Simona Aiuti, sono giornalista, web editor e autrice di romanzi. La scrittura è parte di me; amo la letteratura, esplorare i mutamenti del costume, la storia, lo sport, e l’arte. Mi piace visitare i musei, le mostre. Sono affascinata dall’inconoscibile e curiosa del mondo.
Il parco di Via Terracina e Latina omaggia “il giorno del ricordo”. ultima modifica: 2020-02-06T09:00:00+01:00 da Simona Aiuti

Commenti

To Top