Il treno della Memoria, a Formia e Latina per gli onori al milite ignoto - itLatina

itLatina

ASSOCIAZIONI ITINERARI

Il treno della Memoria, a Formia e Latina per gli onori al milite ignoto

Treno della memoria - Milite Ignoto a Formia

Il treno della Memoria, un simbolo che dopo più di cent’anni, scivola leggero e austero; cementando tra gli italiani, quei valori d’amor patrio che devono restare saldi e adamantini. Erano le 8 del mattino del 29 ottobre 1921; quando un convoglio partì dalla stazione ferroviaria di Aquileia entrando nella storia. Dopo l’evento, vale la pena soffermarsi e parlarne.

Il treno della Memoria

Quel treno entrò anche nel cuore degli italiani, e rinnovando oggi quel percorso, ha un profondo significato. Si trattava del convoglio che in cinque giorni, portò la salma del Milite Ignoto a Roma per essere tumulata nel Vittoriano. Era un’Italia in bianco e nero, con sfumature d’ingenuità e sentimenti puri.

il treno della memoria - Ragazzi Al Treno riuniti

Oggi, dopo più di un secolo il “Treno della Memoria” torna a fare pressappoco lo stesso percorso, soffermandosi, lasciando che la gente renda omaggio al valore dei soldati e al loro spirito di sacrificio. Anche il nostro territorio ha potuto rendere gli onori a quello spaccato di storia, valore e sentimenti autentici. Il “viaggio”, promosso e organizzato dal Ministero della Difesa in collaborazione con il Gruppo Ferrovie dello Stato e Fondazione FS; ha rappresentato la prosecuzione del viaggio organizzato nel 2021. Lo ha fatto appunto; per celebrare il centenario della traslazione della salma del Milite Ignoto da Aquileia a Roma.

Milite ignoto e il treno della memoria

Qualcuno ha detto che non conta la meta, bensì il viaggio, il percorso, perché lungo la strada, in questo caso ferrata, ci si può soffermare, s’impara e si riflette. Il convoglio ha toccato anche il nostro territorio, ma in tutto ha percorso oltre 5 mila chilometri attraversando tutti i capoluoghi di regione. Ma anche le maggiori città italiane non coinvolte nel percorso del 1921 e ha ripercorso lo scorso anno in occasione del centenario del Milite Ignoto.

il treno della memoria - Fiori offerti

Il viaggio in treno, si è articolato su 17 tappe e 100 ore di percorrenza; attraversando 730 stazioni coinvolgendo 270 ferrovieri. Orbene, il Treno della Memoria, partito il 6 ottobre da Trieste, ha raggiunto Trento, Milano Porta Garibaldi. Poi ha proseguito per Torino Porta Nuova il 9, Aosta il 10, Genova Piazza Principe l’11, Ancona il 13, Perugia il 14. Ha proseguito per L’Aquila il 15, Campobasso il 17.

Da Aquileia a Roma

Ha toccato Bari Centrale il 19, Potenza Centrale il 20, Catanzaro Lido il 22, Cagliari il 26, Palermo Centrale il 31. Il 3 novembre si è fermato a Napoli Centrale, il 4 è giunto a Roma Termini  e infine, il 5 novembre è entrato a Roma San Pietro. Allestito da Fondazione FS Italiane e dal Reggimento Genio Ferrovieri, il treno storico è composto da una locomotiva a vapore Gr. 740, un bagagliaio 1926, un carro K, due carrozze “Centoporte”.

Il treno della memoria - Soldato che riceve un omaggio
cittadinanza onoraria al milite ignoto conferita da Formia

Vi è una carrozza “Centoporte a salone”, un carro “Carnera”, una carrozza prima classe Az 10.000; una carrozza “Grillo”, una carrozza cuccette tipo “1957 T” e una locomotiva diesel. In ogni tappa sarà allestita anche una mostra commemorativa. Il convoglio è stato accolto con emozione presso le stazioni di Formia e Latina; atteso da una delegazione. Erano presenti rappresentanti e soci della Federazione Provinciale di Latina dell’associazione Combattenti e reduci.

Altare della Patria Vittoriano

Unitamente alle Sezioni di Borgo Montenero e Maranola-Formia. Tutti volevano rendere omaggio e gli onori dovuti al Milite Ignoto, a rappresentare tutti i figli delle madri italiane mai tornati a casa. Il treno come dicevo, è stato in transito ed in sosta presso le stazioni ferroviarie di Formia e Latina; ripercorrendo quel viaggio pregno di emozione che 101 anni fa, portò la salma del Milite Ignoto da Aquileia fino alla capitale.

Autorità - le autorità schierate

Lì per sempre riposa il figlio d’Italia, dove pose la mano, una madre velata a lutto a rappresentare le tante mamme. Arde lì una fiamma perenne, dove è tumulato presso il sacello dell’Altare della Patria.

Il treno della Memoria, a Formia e Latina per gli onori al milite ignoto ultima modifica: 2022-11-09T07:00:00+01:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x