Le castagnole di Carnevale in una ricetta classica golosissima - itLatina

itLatina

pubbliredazionale CUCINA TRADIZIONALE USI E COSTUMI

Le castagnole di Carnevale in una ricetta classica golosissima

Le Castagnole - una ciotola di castagnole
Articolo promozionale

Le Castagnole, sono tipiche del Carnevale. Parliamo di golose frittelle, fatte con un impasto semplice. Si formano delle palline della grandezza di una castagna, da qui il nome Castagnole, prima fritte in olio bollente e poi tuffate nello zucchero!

Le castagnole

Seguite tutti i trucchi passo passo e realizzerete delle Castagnole fantastiche, come quelle di pasticceria! Esistono una serie di varianti, da quelle  ripiene con Crema pasticcera, oppure con Nutella e panna; a quelle che cotte al forno! Per chi non ama friggere ho inserito e qualche trucchetto per preparare castagnole al forno morbide e profumate!

le castagnole - Uova fresche

Procuratevi 200 gr. di farina, 1 uovo, circa 40 gr. di burro morbido, e 50 gr. di zucchero semolato. Prendete un limone, del liquore aromatico, un pizzico di sale e una bustina di vanillina e 6 gr. di lievito per dolci. Infine occorrerà dell’olio per friggere e 200 gr. di zucchero. Evitate lo zucchero vanigliato, e non ve ne pentirete. Lo zucchero semolato aiuta a mantenere umido l’interno delle frittelle e caramella la crosta. Prima di tutto mescoleremo la farina con il lievito ben setacciato, disponendoli a vulcano sul piano di lavoro.

Le castagnole di carnevale

Al centro aggiungeremo lo zucchero, l’uovo, la buccia di limone grattugiata, la vaniglia, il burro morbido tagliato a pezzetti, il sale e il liquore. Poi impasteremo con le mani partendo dal centro, formando una crema densa. Impasteremo a dovere,  fino a raccogliere tutta la farina, per ottenere un impasto omogeneo e liscio. L’impasto deve risultare morbido, leggermente unto, ma non appiccicoso.

LE castagnolle - Vaniglia e baccello

Ora avvolgeremo l’impasto in una pellicola per alimenti, lasciandola riposare a temperatura ambiente per circa mezz’ora. Infine, riprenderemo l’impasto, staccando gradualmente dei pezzetti  di pasta sufficienti per fare delle palline grandi come noci o castagne appunto. Dovremo strofinare la pasta tra le mani fino ad ottenere delle palline lisce. L’impasto sarà leggermente unto e così dev’essere, non aggiungete altra farina! Quando avremo formato tutte le palline, potremo procedere alla frittura. Per la frittura consiglio un pentolino piccolo a bordi alti, in modo che si possa cambiare l’olio comodamente.

Dolci di carnevale

Se avete una friggitrice, potete sostituirla al pentolino. Ponete il pentolino o la padella con metà dell’olio indicato su fuoco moderato, lasciando scaldare l’olio usando il trucco dello stecchino. Quando l’olio inizia a venarsi è caldo. Potete anche prendere un pezzetto d’impasto, immergerlo nell’olio come prova. Se sale a galla riempiendosi di bollicine l’olio è pronto, e ha raggiunto la temperatura di 173 – 175°.

Le castagnole - Bottiglie D'olio di oliva extravergine

Se il pezzettino si colora subito di marrone, l’olio ha superato i 190° ed è troppo caldo; quindi tirate subito fuori la pallina immersa nell’olio e allontanate il pentolino dal fuoco. Lasciate intiepidire l’olio per qualche secondo poi riponetelo sul fuoco. Friggete pochi pezzi alla volta; 4 o 5 al massimo. Girateli con una schiumarola di tanto in tanto e monitorate che la cottura avvenga lentamente. Il fritto deve colorarsi a poco a poco. Basteranno meno di 2 minuti.

Dolci fritti di carnevale

Scolate le Castagnole quando sono ben dorate su un piatto foderato di carta assorbente e ricominciate l’operazione. Quando avrete fritto la metà delle Castagnole, cambiate l’olio, affinché tutte le frittelle risultino ben dorate, chiare e profumate! Quando le Castagnole si saranno leggermente intiepidite tuffatele nella metà dello zucchero indicato. Cambiate lo zucchero dopo aver passato la metà delle castagnole. Lo zucchero tende ad assorbire l’olio, quindi fatene assorbire un po’ dalla carta assorbente e solo poi aggiungete lo zucchero semolato. Se vi piace, potete aggiungere dei confettini colorati, che fanno tanto colore e carnevale. Le castagnole sono buone calde, quindi appena fritte si possono servire, tuttavia, sono buone anche dopo qualche giorno, poiché si conservano piuttosto bene. Buon Carnevale!

Le castagnole di Carnevale in una ricetta classica golosissima ultima modifica: 2021-02-08T09:00:00+01:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Katia Stranges

Che meraviglia!😋

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x