Legambiente Lazio spiega come affrontare la siccità - itLatina

itLatina

ASSOCIAZIONI CONSIGLI UTILI

Legambiente Lazio spiega come affrontare la siccità

Legambiente Lazio - l'associazione a Sezze

Legambiente Lazio affronta la crisi idrica. Sembra che addirittura non pioverà fino a settembre e se la situazione era critica, ora si fa drammatica. I comuni corrono ai ripari; ma dobbiamo seguire le linee guida di Legambiente; autorevole e competente in materia.

Legambiente Lazio

Ci sono alcune indicazioni per Regione e Comuni del Lazio; rivolte alla cittadinanza, per affrontare la siccità in corso. La Regione proclama lo stato di calamità naturale; per sollecitare le amministrazioni a porre in essere misure importanti, possiamo darci da fare anche noi comuni cittadini. Legambiente Lazio chiede 10 interventi alle istituzioni locali e 10 azioni concrete ai cittadini; perché si possano adottare comportamenti collettivi di estrema attenzione ad una lunga.

Legambiente Lazio - Prov Di Latina con legambiante

I mutamenti climatici che abbiamo scatenato; ci hanno portato ad un nuovo e lungo periodo di siccità estrema, senza nevi in inverno e piogge in primavera ed estate. La priorità assoluta è l’abbattimento delle emissioni e il risparmio dell’acqua; bene prezioso e non infinito. I regolamenti per il risparmio idrico devono essere severissimi. Legambiente indica 20 punti che chiede siano inseriti nelle ordinanze della Regione e dei Comuni; e che diventino buona pratica ambientale nella vita di tutti.

Abbattimento perdite idriche

E’ essenziale partire dall’abbattimento delle perdite. La dispersione idrica a Frosinone è del  62,5% e a Latina 67,9%; quarta peggior provincia in Italia. Legambiente Lazio raccomanda, quindi, interventi straordinari di manutenzione delle reti idriche da parte dei gestori. Invita, inoltre, a limitare o fare divieto di innaffiamento dei Giardini ornamentali durante i periodi di crisi idrica; e fare divieto di utilizzo di acqua potabile per l’irrigazione di orti durante le ore diurne.

Legambiente Lazio - il logo

Ed anche a rafforzare le azioni di contrasto contro i reati di captazione illecita lungo i corsi dei fiumi; nei laghi e in tutte le risorse idriche naturali, per abbattere l’emungimento illegale d’acqua. Utile anche limitare o sospendere l’erogazione notturna. Per quanto riguarda le fontane e punti acqua pubblici; si deve garantire l’erogazione di punti acqua pubblici; installando opportuni rubinetti. Dobbiamo limitare o sospendere il flusso idrico delle fontane storico-ornamentali.

Risparmio idrico

Mentre nelle piscine da giardino e uso ludico, si deve fare divieto di riempimento; di piscine mobili. E limitare usi ludici non legati ad aspetti igienico-sanitari. Si raccomanda, inoltre, di limitare o fare divieto di lavaggio casalingo o con l’utilizzo di altri flussi idrici potabili per il lavaggio di autovetture e moto. Per quanto riguarda le regole edilizie per Recupero; è necessario riutilizzare e fare un robusto risparmio Idrico.

Legambiente lazio - ragazza sugli scogli

Legambiente Lazio chiede di aggiornare i regolamenti edilizi; per stabilire obblighi di recupero delle acque piovane per tutti gli usi compatibili. Così come l’installazione di sistemi di risparmio idrico, introduzione di incentivi per il trattamento e recupero delle acque grigie; come del resto si fa già in oltre 800 Comuni italiani. Utile, secondo l’associazione, anche la costruzione di vasche sotterranee di recupero; e trattenimento di acque meteoriche. Infine, chiede di limitare i volumi di imbottigliamento; nei periodi di crisi idrica.

Lavastoviglie e lavatrici a pieno regime

Legambiente Lazio invita inoltre ad aumentare la parte dei canoni; per reinvestire nell’efficientamento della rete. Ma anche il cittadino può fare moltissimo per evitare gli sprechi. In casa si consiglia, in particolare, di utilizzare lavatrici e lavastoviglie solo a pieno carico. Inoltre s’invita a lavare i piatti, frutta e verdura in una bacinella e non in acqua corrente. Così si risparmiano circa 6.000 litri d’acqua potabile all’anno. Utile anche lavare le stoviglie con acqua di cottura della pasta, un ottimo sgrassante che può essere usato insieme ai detersivi diminuendone, così, le quantità utilizzate. L’associazione raccomanda altresì d’installare nei rubinetti, là dove manchino, dispositivi frangigetto e limitatori di flusso; garantendo un minor consumo d’acqua di ben 6.000 litri all’anno in una famiglia di tre persone. Per quanto riguarda lo scarico del water, consiglia di installare e utilizzare al meglio lo sciacquone intelligente con lo scarico a doppio flusso.

Scegliere la doccia consiglio di Legambiente Lazio

Ciò farà risparmiare circa 100 litri di acqua al giorno; e ben 35.000 litri all’anno in ogni utenza. Scegliere la doccia consente di risparmiare 1.200 litri di acqua potabile all’anno; mentre riempire la vasca comporta un consumo di acqua quattro volte superiore. Bisogna ricordarsi inoltre, di chiudere i rubinetti; mentre ci si rade o si lavano i denti. In questo modo è possibile risparmiare circa 2.500 litri di acqua per persona all’anno. Anche a casa è fondamentale riparare tutte le perdite (dei rubinetti, delle cassette wc); anche apparentemente insignificanti. Così è possibile risparmiare in un anno 21.000 litri circa. Inoltre è bene controllare periodicamente il contatore; per accorgersi subito di perdite “invisibili”.

Legambiente Lazio spiega come affrontare la siccità ultima modifica: 2022-07-11T07:00:00+02:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x