I LATINENSI RACCONTANO LATINA

itLatina

ITINERARI NATURA

Parco Regionale Riviera di Ulisse, l’incanto del mare

Parco regionale Riviera di Ulisse - immagine de Grotta Del Turco

Parco regionale Riviera di Ulisse, un’eccellenza del Lazio. Si trova proprio nell’ultimo lembo a sud del Lazio,  e si estende lungo la costa del golfo di Gaeta. Comprende tutte le aree protette che ricadono nei comuni di Gaeta, Formia, Minturno, Itri e infine Sperlonga. Qui possiamo ammirare panorami meravigliosi, dove il pensiero si slancia dallo scoglio, sposandosi con l’infinito del mare.

Parco regionale Riviera di Ulisse

L’Ente Parco regionale Riviera di Ulisse è nato nel 2003, e costituisce un ente strumentale della Regione Lazio con il compito di gestire le tre aree naturali protette della regione; ovvero il Parco di Monte Orlando, il Parco di Gianola e Monte di Scauri, e il Monumento Naturale Villa di Tiberio e Costa Torre Capovento – Punta Cetarola. Quest’ultimo meglio noto come Monumento Naturale di Sperlonga.

Parco regionale Riviera di Ulisse - Spiaggia Di Sant'agostino
fonte foto – pubblico dominio – Wikipedia

Orbene, l’ente parco si occupa della gestione, della conservazione e della vigilanza degli ambienti naturali del territorio su cui vigila. Ogni anno si organizzano attività e progetti, che sono finalizzati a sensibilizzare l’opinione pubblica, stimolare ed accrescere i rispetto per l’ambiente; in particolare nei giovani. Inoltre l’Ente che tutela il parco, cerca di rendere fruibili le strutture di particolare rilevanza storico-archeologica; realtà storicamente fondamentali per capire come i nostri antenati hanno vissuto e abitato in questi territori meravigliosi.

La montagna spaccata

Nondimeno, si promuove il turismo, soprattutto quello ecosostenibile, così come i prodotti tipici e le iniziative interconnesse. Inoltre, si svolgono studi scientifico-naturalistici e si aderisce a progetti rivolti a ottenere finanziamenti per opere di conservazione e tutela territoriale. Ogni anno s’interviene, per migliorare il più possibile la fruizione delle aree del territorio tutelato.

Parco regionale Riviera di Ulisse - la montagna spaccata dall'alto
fonte foto – Wikipedia – Francesco Cosentino – modo 4.0

Al riguardo, per avvicinare tutti a queste realtà naturalistiche, si usa anche la k-bike; una speciale carrozzella adatta all’off-road che; manovrata da uno o due addetti permette a chi è disabile o che ha difficoltà nel camminare, di partecipare ad escursioni nei sentieri sterrati. Tra le tante bellezze da evitare c’è anche monte Orlando a Gaeta, ma anche il promontorio Villa Tiberio e Torre Capovento – Punta Cetarola a Sperlonga. Dal punto di vista naturalistico, vi sono interessanti le varie falesie di Monte Orlando, alte pareti di roccia a picco sul mare, dove nidifica il falco pellegrino.

Il Golfo di Gaeta

La costa è dolcemente e a tratti coperta dalla macchia mediterranea; che qui presenta alcune specie rare. In altri scorci, le rocce sono più aspre ed evocano pagine di letteratura che qui è nata molti secoli fa. In vari punti della costa invece, si può ammirare magnifici panorami di un blu cobalto mozzafiato.Lo sguardo può spaziare in vedute che vanno dal Circeo al Vesuvio, passando per le isole pontine.

Parco regionale Riviera di Ulisse - Anemone e pesce pagliaccio

Inoltre i fondali offrono un’incredibile varietà di colori con anemoni, pesci pagliaccio,  e numerose altre specie; poi nudibranchi, coralli e parazoanthidae. Tra i numerosi punti d’interesse, ricordiamo anche la Montagna Spaccata e la grotta del Turco; ma anche il mausoleo di Lucio Munazio Planco. Si possono visitare e ammirare le fortificazioni di varie epoche, sempre all’interno dell’area di monte Orlando nel territorio di Gaeta. Pregevole poi è  il museo archeologico e la villa dell’imperatore Tiberio a Sperlonga, sull’antica via Flacca.

Cavaliere Mammurra

In quest’area si possono vedere le cisterne romane, le terme, il ninfeo detto tempio di Giano, le terrazze sul mare, la peschiera; e anche i resti archeologici della monumentale sontuosa villa del I secolo A.C. del ricco cavaliere Mamurra in località Gianola, presso Formia. Una vacanza sulle coste del Lazio certamente non possono essere noiose per chi cerca arte, archeologia, storia e il contatto con la natura. Per ogni info i contatti: Tel. 0771 743070 Fax: 0771 451415Email: [email protected]: [email protected]: Via della Breccia, 5 – 04024 Gaeta (LT)Sito: parcorivieradiulisse.it

Parco Regionale Riviera di Ulisse, l’incanto del mare ultima modifica: 2020-07-27T07:20:21+02:00 da Redazione
To Top