Lab- l’altra pelle, aiutando le donne e centro polifunzionale

lab - Caseificio

fonte foto - Pixabay

Lab – l’altra pelle a Latina, per l’inclusione delle donne vittime di violenza è stato un progetto in divenire molto importante per il territorio pontino. La presentazione del progetto “lab – L’altra pelle”, è avvenuta nello Spazio Attivo di Latina in Via Carlo Alberto 22. Si tratta di un percorso d’inclusione lavorativa sviluppato nell’ambito del progetto ILMA (Io Lavoro per la Mia Autonomia). Tale iniziativa è promossa dal Comune di Latina, featuring Centro Donna Lilith e finanziato dal Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Lab – l’altra pelle

L’idea base nasce per promuovere l’inclusione lavorativa di donne vittime di violenza che seguono un percorso d’autonomia. Al riguardo, La.b è un laboratorio di formazione sperimentale rivolto all’inclusione lavorativa delle donne vittime di violenza di genere. Esso ha l’obiettivo di sviluppare le competenze necessarie alla progettazione e realizzazione di prodotti legati alla pelle di bufala.

lab - Azienda Agricola dell'agro pontino
fonte foto – Pixabay

Nasce con lo scopo di potenziare il legame territorio-persone attraverso l’esperienza formativa per nuove figure professionali, vuole recuperare la memoria e la cultura del territorio stesso. Il focus del progetto è lavorare sulla persona, attraverso un processo di empowerment che miri a integrare il concept sociale con una visione imprenditoriale: saper Essere per saper Fare. Il progetto è realizzato anche grazie al parternariato con vari soggetti imprenditoriali, come Laboratorio 11, Textum D’Orso. Con anche Sand&amp, Birch Design, Humans – La scuola di Sermoneta. Infine anche Agricola Zootecnica Roana S.r.l., Ma.Ga Production e Salvatore Nicosia Touch.

Centro culturale Polifunzionale

Nascerà un Centro Culturale Polifunzionale al posto dell’ex Cinema. Al riguardo è stato approvato in giunta il progetto del Giacomini Giovani. Si tratta di un nuovo progetto di rigenerazione urbana in centro. Quindi, prende il via con l’approvazione in Giunta della delibera per la ristrutturazione dell’ex cinema Giacomini. Essa quindi verrà, trasformata in Centro Culturale Polifunzionale.

lab - Ufficio allestito con un giovane che lavora
fonte foto – Pixabay

Ciò grazie ad un parziale cambio di destinazione d’uso. L’edificio originario, autorizzato nel 1951, è inserito in un complesso più ampio ed è stato nel corso degli anni oggetto di varie ristrutturazioni. L’ultima delle quali ha previsto la realizzazione di un cinema multisala con tre sale cinematografiche in luogo dell’unica sala pre-esistente. I tutto oltre ai locali tecnici aggiuntivi e servizi igienici, sanate con sanatoria n° 314/2017. Le nuove opere previste nell’attuale progetto di ristrutturazione interna, non prevedono la modifica del volume esistente. Nondimeno, verrà mantenuto nel suo involucro perché abbia il parietale esterno.

Imprenditoria giovanile

Ci saranno dei prospetti e nell’inserimento di una struttura interna con nuova pilastratura a sostegno di nuovi solai intermedi. Ciò per la realizzazione di una sala polifunzionale per spettacoli, conferenze ed eventi vari, camerini/spogliatoi, reception-info, servizio bar, servizi igienici. E’ previsto anche un locale commerciale al Piano Terra, quattro locali commerciali. Inoltre un auditorium, con camerini con servizi igienici e ballatoi di distribuzione. Inoltre, tutto intorno a un vuoto centrale al primo piano, con tre locali di coworking dedicati all’imprenditoria giovanile e due locali per attività ricreative. Sono previsti anche due uffici amministrativi e spazi per l’alloggiamento degli impianti al terzo piano di copertura, con lucernario centrale per l’illuminazione verticale. Ciò darà luce al settore centrale di tutti i piani sottostanti. Infine, i volumi e le superfici indicati nel progetto saranno oggetto di valutazione da parte del servizio competente.

Simona Aiuti

Autore: Simona Aiuti

Mi chiamo Simona Aiuti, sono giornalista, web editor e autrice di romanzi. La scrittura è parte di me; amo la letteratura, esplorare i mutamenti del costume, la storia, lo sport, e l’arte. Mi piace visitare i musei, le mostre. Sono affascinata dall’inconoscibile e curiosa del mondo.
Lab- l’altra pelle, aiutando le donne e centro polifunzionale ultima modifica: 2020-01-30T09:00:00+01:00 da Simona Aiuti

Commenti

To Top