ITINERARI NATURA

Ponza incantevole, dall’antica Roma al turismo moderno

Ponza - veduta dell'isola di Ponza

fonte foto - Pixabay

Ponza è una bellissima isola pontina della provincia di Latina, appartenente all’arcipelago delle isole Ponziane. La costa, molto frastagliata, presenta diverse spiagge e calette, che attirano ogni anni moltissimi turisti. Si ritiene che i primi abitanti siano stati gli Ausoni, nel 1500 a.C. Ponza, colorata dalla macchia mediterranea, divenne dominio romano, che ne definì la struttura e la storia. Sull’isola furono esiliate l’imperatrice Agrippina minore, e la sorella Livilla, per aver congiurato contro il fratello Caligola.

Ponza in età romana

I turisti possono visitare i resti di una Villa romana d’età repubblicana che si trova sul promontorio di Punta della Madonna. Un’altra villa si trova in località Sant’Antonio, e un’altra in località Santa Maria, scoperta nel 1926. Ci sono cisterne romane ben conservate e un acquedotto, che erano interessati da un flusso di circa 10 000 m³. Da vedere anche le grotte di Pilato e del Serpente; delle gallerie drenanti che confluivano le acque in un unico condotto. Interessanti le necropoli, composte di tombe ipogee, atte a inumazione e incinerazione.

ponza - Isola Di Ponza in una veduta suggestiva

Anche il Mitreo, sito nel centro storico, sotto un edificio moderno, con nicchia, podio, volta con pannello e segni zodiacali, risale al III e al IV secolod.C. Rimasta disabitata a seguito delle incursioni saracene e turche, Ponza verrà ripopolata dal 1700 con coloni d’origine per lo più ischitana.

Chiaia di Luna

Interessante è il Palazzo Tagliamonte, uno degli edifici più antichi di Ponza; edificato su commissione dell’omonima famiglia nel 1750. Bella anche la Chiesa parrocchiale di San Silverio, patrono dell’isola, e Santa Domitilla. Suggestivo il Tunnel per Chiaia di Luna di età augustea, interamente scavato nel tufo, che collega Ponza Porto alla spiaggia di Chiaia di Luna. La spiaggia è meta molto popolare per moltissimi turisti; esposta a occidente e protetta dai venti da una parete di tufo bianco molto elevata.

ponza - Tramonto Ponziano

La baia è accessibile solo via mare o tramite questo tunnel. Anticamente in questa spiaggia era ubicato un porto greco; ancora oggi nei fondali limitrofi non è infrequente rinvenire resti di antiche costruzioni. Bella anche la spiaggia di Frontone; l’unica facilmente raggiungibile dal porto. Ciò è possibile grazie a noleggiatori presso la Banchina Nuova. Incantevole anche la spiaggia di Lucia Rosa, raggiungibile con i vari taxi che partono dalle Piscine.

Lucia Rosa Cala Fonte e la spiaggia delle Felci

Si può fare il bagno anche a Cala Fonte, suggestiva insenatura dove l’acqua è particolarmente pulita; e si possono ammirare i pescatori al lavoro. Bellissima la spiaggia delle Felci, una delle più rinomate di tutto l’arcipelago, dove l’acqua è cristallina; e i pesci non sono spaventati dalle barche, raggiungibile prendendo un taxi barca da Cala Fonte.

Ponza - due cassette gialle con tanti pesci appena pescati

Durante la Prima guerra mondiale, nel novembre 1917 nasce a Ponza l’11ª Sezione Idrovolanti FBA Type H, che in primavera diventerà la 275ª Squadriglia, la quale rimarrà fino al marzo 1919.
Ponza si raggiunge con i traghetti da Terracina, Anzio e Formia e con la moto nave da San Felice Circeo. Le tratte più brevi sono quelle del Circeo e di Terracina con l’aliscafo. Il traghetto di Laziomar da Terracina, invece, con le sue 10 euro a tratta per 2 ore e 30 di navigazione è l’opzione più economica per raggiungere Ponza.

Ponza incantevole, dall’antica Roma al turismo moderno ultima modifica: 2019-12-18T14:03:00+01:00 da Redazione

Commenti

To Top