Settimana della cucina italiana nel mondo, il Lazio a Dubai - itLatina

itLatina

LO SAPEVI CHE NEL MONDO

Settimana della cucina italiana nel mondo, il Lazio a Dubai

Settimana della cucina italiana - Tagliatelle tipiche del lazio

Settimana della cucina italiana nel mondo e il Lazio si presenta a Dubai. Prendono sempre più vita negli Emirati Arabi, le attività regionali nel Padiglione Italia; durante la settimana dedicata alla cucina italiana nel mondo. Si tratta di diversi appuntamenti per sostenere le imprese nostrane.

Settimana della cucina italiana nel mondo

E’ necessaria quindi una sinergia sempre più coesa, per favorire il made in Italy del Lazio nel mercato internazionale. Nello specifico, il made in Lazio si presenta con le sue eccellenze enogastronomiche; potendo mostrare una filiera produttiva di tutto rispetto. Vetrina d’eccellenza presso il Grand Millennium Hotel di Dubai; la conferenza“A Talk on Agrifood – La Cucina del Lazio nel Mondo. Scenari e prospettive della filiera dell’agroindustria. Tradizione e Sperimentazione, Innovazione e Sostenibilità”.

Settimana della cucina italiana - Vassoi di dolci tipici del Lazio

Il tutto nell’ambito della settimana dedicata al food presso il Padiglione Italia a Expo. Presenti i buyer dei Paesi del Golfo e rappresentanti della XII edizione della “Italian Cuisine World Summit”. Inoltre, rammentiamo che “Cultura è Innovazione, Sostenibilità e Benessere – il Lazio Eterna Scoperta” è lo slogan che la Regione Lazio ha scelto per l’Expo di Dubai. Il Lazio può stabilire nuove relazioni con il mondo arabo e asiatico, del Nord Africa e del bacino del Mediterraneo.

Grand Millennium Hotel di Dubai e Italian Cuisine World Summit

La Regione Lazio ha portato a Dubai le eccellenze del territorio a tutto tondo; come aerospazio, industria farmaceutica, moda. Ma soprattutto direi agroalimentare. Proprio l’agroalimentare è stato fulcro a Dubai, per presentare al mondo la filiera regionale del food; offrendo l’opportunità di consolidarsi sui mercati esteri. In questo contesto, la “Settimana della cucina italiana nel mondo”, dedicata alla promozione della cucina e dei prodotti agroalimentari; promossi da Ambasciate, Consolati, Istituti Italiani di Cultura e Uffici ICE, è stata occasione unica per proporsi e proporsi alla grande esposizione emiratina.

Settimana della cucina italiana - Borsa made in Italy

Un comparto il nostro che, nella nostra regione, conta circa 50 mila imprese. Più di 70 mila addetti, di cui oltre il 66% occupati nell’agricoltura; e nella produzione di prodotti animali e il 29% nell’industria alimentare. Quindi, l’indicatore positivo dell’export laziale; nonostante la crisi della pandemia e in crescita rispetto al 2018 (+65,5 mln €).

Prodotti agroalimentari del Lazio

Inoltre, l’agroalimentare è un settore d’assoluta eccellenza del Lazio; che ha nello Spazio Attivo regionale di Bracciano, gestito da Lazio Innova, l’hub dell’innovazione dedicato a progetti imprenditoriali. Ma anche startup attive nella filiera dei sistemi agrifood e forestali, con laboratori per l’incubazione dedicati alle “startup go to market” del settore agroalimentare. Un esempio di sperimentazione di nuovi modelli produttivi e una buona pratica per la razionalizzazione dell’offerta dei servizi; a favore della competitività dell’economia e delle partecipazioni attive dei cittadini.

Settimana della cucina italiana - Pesce del Tirreno e prodotti agroalimentari

Come indica il rapporto CREA 2021, nel Lazio le coltivazioni occupano il 44% del territorio regionale, (42% la media italiana); e rappresentano il 6% delle coltivazioni agricole nazionali e il 36,9% di quelle del CentroItalia. Tra le tipologie colturali, prevalgono le foraggere permanenti e pascoli (40%); le foraggere temporanee (25%), i cereali e l’olivo (11%), ortive in piena aria (3%); i vigneti (3%) e la frutta in guscio (3%).

Hub di Bracciano alla Settimana della cucina italiana

Il Lazio si colloca inoltre al quinto posto tra le regioni più rappresentative per prodotti tipici; con 29 prodotti food (pari al 9,6% del paniere totale nazionale) e 36 wine (6,9% del totale nazionale) che hanno ottenuto la DOP, IGP o STG. Delle 29 produzioni, 16 sono DOP, 11 IGP e 2 STG. L’alta vocazione del territorio verso queste eccellenze alimentari conferma come il Lazio stia continuando a consolidare; e a qualificare al massimo la propria produzione agroalimentare. Infine, è stata l’occasione per illustrare il modello dell’Hub di Bracciano per progetti innovativi di impresa e startup nella filiera agrifood e presentare i video e la pubblicazione “Best in Lazio”; dedicati alle eccellenze del nostro territorio e realizzati in collaborazione con il Gambero Rosso.

Settimana della cucina italiana nel mondo, il Lazio a Dubai ultima modifica: 2021-11-27T07:00:00+01:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x