Feste romane di Agosto, tra le più celebrate e importanti - itLatina

itLatina

CULTURA STORIA

Feste romane di Agosto, tra le più celebrate e importanti

Feste romane di Agosto - Augusto E Colosseo sullo sfondo

Feste romane di agosto erano tra le più importanti e celebrate. Del resto Augusto se era in vena, celebrava i giorni di festa riccamente. Per i Saturnali sovente distribuiva doni, vestiti, oro e argento, monete di ogni conio. Era solito, durante i banchetti, vendere una serie di oggetti di valore diverso e di pitture su tavole voltati; per alimentare la curiosità.

Feste romane di Agosto

Poi ogni letto organizzava un’offerta all’incanto e ciascuno dichiarava i suoi guadagni e le sue perdite. Si sa che Augusto era molto magnanimo col popolo, un po’ meno con i patrizi a cui non era stato favorevole nemmeno suo padre adottante Cesare.

la lupa - Donne Con La Lupa per le feste

In ogni caso, il I agosto a Roma si celebrava la festa in onore della Dea Spes, personificazione della Speranza; e anche l’anniversario della dedicatio del tempio di Spes e MARTE importantissimo. Il tempio lo costruì l’imperatore Augustus dopo la battaglia di Philippi. Mentre il 5 agosto si celebrava il TEMPLUM SALUTIS, ovvero la Festa celebrata in onore di Salus, Dea della salute e della prosperità sia privata che pubblica. Nel 311 a.C. Iunius Bubulcus aveva promesso alla dea un tempio da costruire sul colle Quirinalis. Poi il 9 agosto si celebrava il TEMPLUM SOLIS INDIGETIS in onore del Dio Sol Indiges.

Dea romana della salute

Il 12 agosto c’era la festa celebrata in onore di Hercules Invictus. Questa festa si celebrava in onore del Dio Hermes Invictus, che dona la vittoria. Si festeggiava nel tempio in onore di Honor, Virtus et Felicitas; divinità personificazioni di Onore, Virtù e Felicità. E poi anche la Festa celebrata in onore di Venus Victrix, Venere Vittoriosa sempre il 12 agosto. Mentre Lychanapsia era la festa celebrata in onore della Dea egiziana Isis, ossia Iside. Il 13 agosto era sempre solenne nel TEMPLUM DIANAE, la festa celebrata in onore della Dea Diana.

Feste romane di Agosto - Diana e il tempio a lei dedicato

Si ricordava anche la dedicatio del tempio. I Romani, schiavi compresi, salivano sull’Aventino per compiere sacrifici alla Dea, mescolati senza distinzione di ceto sociale, perché Diana era Madre di tutti. Diana era una delle feste più importanti dell’anno in assoluto e si doveva onorare con tutti gli onori del caso, per non indispettire la dea così potente.

Sacrifici alla dea Diana

In epoca più antica vi era associata Proserpina, come Dea luna nera, quando “Diana si nascondeva nelle grotte”; e dentro al tempio si celava un’ara sotterrata che apriva il mondo dei Manes, cioè degli Dei ctonii. Il 13 agosto Diana si festeggiava anche a Lavinio; dal Collegio Salutare di Diana e Antinoo. Il suo culto era molto antico, risalente al culto di Ariccia, e con lei  Vertumno, Dio della vegetazione, che moriva e rinasceva ogni anno.

ancella per le feste floreali - ghirlanda floreale

Diana fu molto venerata anche dopo l’avvento del cristianesimo, per quasi mille anni d.C., soprattutto nelle campagne. Nella notte tra il 5 e il 6 gennaio volava sopra le campagne col corteo di ninfe benedicendo la semina per il buon raccolto. Per questo la Chiesa la considerò malefica, ma poiché il culto persisteva ne accettò una modifica, diciamo addomesticandola.

Dea Strinna e Feste romane di Agosto

Così Diana divenne vecchia e brutta ma benefica, mescolandosi con la Dea Strinna; che nel solstizio d’inverno portava doni ai bambini romani. Le prerogative di Diana passarono così alla Vergine Maria, vergine come Diana. Mentre però la Dea porta il corno lunare sui capelli, la Madonna lo calpesta ponendolo sotto ai piedi insieme al simbolo dell’antico serpente. Il simbolo della Grande Madre, anch’esso demonizzato.

Feste romane di agosto - Augusto In Bronzo in una statua

Il dogma secondo cui la Vergine sarebbe stata assunta in cielo a Ferragosto riguarda un’altra Dea Luna, Semele; che si celebrava e assimilata a Diana. Anche lei fu assunta in cielo con anima e corpo da Giove, e per questo fu detta l’Assumpta. Va ricordato che il dogma dell’Assunta risale a papa Pio XII nel 1950. In ogni caso, proseguendo il 13 agosto si celebrava il TEMPLUM FLORAE; festa celebrata il in onore della Dea Flora.

Città Etrusca di Valsinni

Si celebrava anche il TEMPLUM HERCULIS VICTORIS; Festa celebrata in onore di Hercules Victor, Ercole Vincitore. Inoltre si festeggiava anche il TEMPLUM DIOSCURIS; Festa celebrata in onore degli Dei Castor et Pollux. Per non parlare poi dei VERTUMNALIA, sempre il 13 agosto in onore di Vertumnus, Dio di origine etrusca che presiedeva all’alternanza delle stagioni. Aveva un tempio sul colle Aventinus e una statua nel Vicus Tuscus. Infine sempre il 13 si festeggiava AEDES VORTUMNI in Aventino; per il tempio dedicato al Dio Vortumnus, una delle divinità della città etrusca di Volsinii sita presso il lago di Bolsena.

Feste romane di Agosto, tra le più celebrate e importanti ultima modifica: 2022-08-02T07:26:00+02:00 da Redazione

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Julieta B. Mollo

Molto interessante!

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x