Mattia Perin da Latina alla Juve passando per Genova - itLatina

itLatina

Non categorizzato

Mattia Perin da Latina alla Juve passando per Genova

Mattia Perin da Latina - Perin con la maglia della Juve

Mattia Perin da Latina, portiere in forze alla Juventus, è partito proprio da qui, da Latina ed ha il CV di un vero combattente da trincea. Il suo aspetto rivela subito le sue origini Venete ed essendo alto, slanciato, flessuoso; diventare portiere deve essere stato quasi naturale per lui.

Mattia Perin da Latina

Sposato con Giorgia e padre di due bambini, come dicevo, Perin è di origini venete sia da parte di padre che si madre da Conegliano e Vittorio Veneto. Mentre i nonni provenivano da Vicenza. Da tanti anni è in qualche modo tornato al nord. Inizia tuttavia a sgambettare qui a Latina nella Scuola Calcio Nuovo Latina Isonzo; fermamente convinto a diventare portiere.

Mattia Perin da Latina - Perin E Totti nel tunnel

Giocavo in cortile ed ero il più piccolo. Avrò avuto 4-5 anni. Insomma, ogni volta che mi arrivava la palla, la fermavo con le mani e poi la calciavo. Mi dissero: tanto vale che stai in porta. E mi è piaciuto. Quando entrai nella scuola calcio del Latina chiarii subito che avrei voluto fare il portiere. Risposero: accomodati, tanto quel ruolo non lo vuole nessuno”. Da allora è stato un crescendo, attraversando l’Italia e macinando chilometri. Giovanissimo approda nelle giovanili della Pistoiese, poi nel Genoa.

Derby della lanterna

Tra corsi e ricorsi storici, esordisce in A, attraverso un percorso sportivo duro, faticoso, pieno di determinazione. Cambia diverse casacche, dal Padova, Pescara e via così. E’ in quel periodo che si mette in luce, vincendo il “Serie Bwin Awards” come miglior portiere del campionato.

Mattia Perin da Latina - Perin A Latina con dei bambini

Tanti altri campionati verranno e poi squadre, partite vinte e perse in giro per l’Italia, strusciando prati di stadi di ogni genere. Il suo guizzo agile è noto, e quel senso del sacrificio, anche nei momenti duri, che forse gli viene dagli antenati veneti, abituati ad una vita durissima tra i campi. Si cade nel calcio, e poi ci si rialza sempre, perché per essere portieri nel campionato italiano, bisogna saper rimbalzare e rialzare la testa. Ed è il 24 settembre 2014, che per la prima volta in trasferta contro il Verona; per via dell’assenza del titolare, esordisce con la fascia di capitano del Genoa.

Mattia Perin e il Genoa

La città della lanterna è sempre stata iconica e molto importante per la sua carriera. Poco dopo, in occasione del 109º derby della Lanterna, raggiunge le 100 presenze tra i professionisti. Gli infortuni non mancano e anche complicati, ma Perin torna sempre in campo, ci crede, non molla è tosto. E’ il 21 settembre quando raggiunge le 100 presenze in Serie A; con la maglia rossoblù nella partita contro il Napoli.

Mattia Perin da Latina - Juve schierata

Perin presto approda anche alla Juventus nell’estate 2018 per l’International Champions Cup per un corrispettivo di 12 milioni di euro. Ricopre il ruolo di secondo portiere dietro a Wojciech Szczęsny, ed esordisce con la Juve il 26 settembre 2018, contro il Bologna. C’è come un vento che lo solleva, perché finalmente vince la sua prima Supercoppa Italiana  contro il Milan. Disputa complessivamente nove gare, tutte in campionato, conquistando il primo scudetto della sua carriera.

Perin e le origini venete

E’ il 2020 quando torna ancora a Genova, disputando un’ottima stagione. Anche se nell’estate seguente, prende parte al raduno della Juventus, torna di nuovo in prestito a Genova.Resta quindi tra i pali rossoblù per tutta la stagione 2020-2021, contribuendo alla nuova salvezza dei Grifoni, ma la signora lo chiama ancora. Giocherà in quella che è la prima finale giocata della sua carriera. Stante l’infortunio occorso a Szczęsny nel precampionato; Perin difende da titolare la porta juventina in questa nuova stagione. Mattia Perin approda anche in Nazionale con il C.T. Conte, e trova conferma anche con Mancini. Guardandolo con quell’aria da combattente nordico, talvolta con la barba, ha l’aria di uno che ha ancora qualche freccia al suo arco, e noi siamo qui a tifare per lui.

Fonte foto – Facebook- Mattia Perrin

Mattia Perin da Latina alla Juve passando per Genova ultima modifica: 2022-11-15T07:00:00+01:00 da simona aiuti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x